pagina precedente
Cosa è l'U.N.P.L.I. (Unione Nazionale Pro Loco d'Italia)
 

L'U.N.P.L.I. (Unione Nazionale Pro Loco d'Italia) è l'unica Associazione di riferimento per le Pro Loco attualmente esistente a livello Nazionale.
L'Unpli è nata nel 1962, con l'intento di fornire alle Pro Loco Associate assistenza, informazione, formazione e per rappresentarle ad ogni livello istituzionale per migliorare in loro favore la legislazione Nazionale e Regionale.
L'Unpli è presente in ogni regione italiana con le sue strutture periferiche regionali (Comitati Regionali Unpli) , provincìali e/o di bacino.

Gli indirizzi politici e programmatici sono affidati al Consiglio Nazionale, composto da 30 Consiglieri, dei quali 20 in rappresentanza di altrettanti Comitati Regionali e 10 eletti, unitamente ai Revisori dei Conti ed ai Probiviri, dall'Assemblea Nazionale delle Pro Loco associate che si svolge a cadenza quadriennale.
Il Consiglio Nazionale elegge il Presidente Nazionale, tre Vice Presidenti (uno per ciascuna delle tre areee organizzative Nord - Centro - Sud) che coadiuvano il Presidente, e tre componenti della Giunta Esecutiva. La Giunta Esecutiva è composta attualmnte di sette membri, compreso il Presidente e i tre Vice Presidenti.
Alla Giunta Esecutiva è affidata la realizzazione pratica delle decisioni assunte dal Consiglio. Il Consiglio nomina anche un Segretario Nazionale per la verbalizzazione delle riunioni di Consiglio e di Giunta, nonchè per curare l'aspetto contabile e gestionale della Associazione.

L'Unpli Nazionale, dopo l'ultima Assemblea Nazionale per il rinnovo delle cariche tenutasi a Verbania nell'ottobre 2000, si è strutturata in Dipartimenti, che sono affidati cisacuno ad un componente la Giunta Nazionale, e seguono le varie problematiche interessanti le Pro Loco (Organizzazione, Leggi, Circoli, Convenzioni, Siae, Fisco, Corsi di Aggiornamento per Dirigenti Unpli e Pro Loco, Editoria, ecc.)
.
Per le Pro Loco associate infine è prevista una assistenza fornita da diversi Esperti che coprono tutti i settori delle problematiche che interessano le Pro Loco.
Inoltre attraverso la propria rivista "Arcobaleno" l'Unpli tiene informate ed aggiornate le Pro Loco associate sulle novità legislative che le interessano, con rubriche riservate alle pro loco.

Oggi l'UNPLI rappresenta sul territorio nazionale più di 4.500 Pro Loco associate, e si adopera affinché queste Associazioni no profit, che da più di cento anni si occupano di turismo e valorizzazione della località in cui operano, abbiano sempre un punto di riferimento cui rivolgersi, che le guidi nella loro crescita come enti turistici ed abbiano ai vari livelli Nazionale, Regionale e Provinciale il giusto riconosci.mento che meritano per la loro insostituibile azione.

A tal proposito sono stati fatti negli ultimi anni ulteriori alcuni importanti passi in avanti: nel giugno '98 infatti l'UNPLI è stata riconosciuta quale ente nazionale a finalità assistenziale ai sensi dell'art. 20 del D.P.R. 26/10/1972, n' 640 ed è entrata a far parte con un proprio rappresentante del Consiglio Nazionale del Forum Permanente del Terzo Settore.

Il riconoscimento di finalità assistenziali dato all'Unpli consente alle Pro Loco associate di aprire Circoli Unpli, ed inoltre consentirà alle Pro Loco associate, non appena pronto il Regolamento di attuazione, di icriversi direttamente negli Albi Regionali delle Associazioni di Promozione Sociale previsti dalla Legge 7 Dicembre 2000, n. 383 ("Disciplina delle associazioni di promozione sociale"), che consentirà alle pro loco associate di godere di ulteriori benefici. L'UNPLI è entrata nell'"Osservatorio nazionale dell'associazionismo".

In occasione della discussione e approvazione della Finanziaria 2001, l'Unpli Nazionale si è mobilitata a tutti i livelli, ottenendo l'estensione alle Pro Loco di parte delle agevolazioni previste inizialmente solo per le Associazioni Sportive dilettantistiche. Grazie all'Unpli le Pro Loco hanno avuto anche un sostanziale riconoscimento nella Legge Nazionale di Riordino del Turismo (Legge Quadro) recentemente approvata.

Queste conquiste, anche se non risolvono totalmente problemi che hanno le Pro Loco, ci ripagano della grande mole di lavoro svolto per diventare un'associazione moderna, agile, efficiente, dove l'enorme esperienza delle nostre associate accumulata in più di un secolo di attività di volontariato a favore della propria località, si integra perfettamente con la passione dei tanti volontari impegnati nel settore per rendere un servizio sempre più professionale al visitatore ed al cittadino.

L'UNPLI, nata con l'intento di tutelare e rappresentare le Pro Loco, svolge costantemente un enorme lavoro per conferire alle sue affiliate il giusto riconoscimento nel settore turistico. A tal proposito ha stipulato a livello Nazionale una serie di convenzioni con enti pubblici e privati che prevedono cospicue facilitazioni economiche per le Pro Loco stesse.

La convenzione siglata con la SIAE - settore Musica - riguardante l'organizzazione di manifestazioni gratuite e non gratuite consente alle Pro Loco associate un'abbattimento dei diritti di autore dovuti. Un'altra convenzione importante è quella con l'Enel che prevede uno sconto che in alcuni casi ariva anche al 50% sulla fornitura di energia elettrica per manifestazioni organizzate da Pro Loco che siano assimilabili a quelle gestite dagli spettacoli viaggianti. Questa convenzione è stata riconfermata nel mese di giugno 2001. E' inoltre vigente un accordo con la Universo Assicurazioni che dà la possibilità di stipulare una polizza R.C. (responsabilità civile) per tutte le manifestazioni organizzate durante l'anno ad un prezzo bassissimo (L.130.000), nonchè la possibilità di stipulare assicurazioni sugli Infortuni per i Soci e per i collaboratori occasionali.
Oltre a queste sono state stipulate anche altre convenzioni a favore delle Pro Loco associate, ed alcune rivolte anche ai Soci delle Pro Loco (ad esempio la convenzione con l'Anic-Cagis che consente di avere riduzioni per gli spettacoli Cinematografici).

A livello Regionale, l'Unpli Toscana è organizzata in un Comitato Regionale, il cui Presidente è eletto con elezione diretta da tutte le Pro Loco Toscane associate in occasione della apposita Assemblea Generale per il rinnovo delle cariche sociali che si tiene ogni 4 anni. Fanno parte del Comitato Regionale Unpli della Toscana anche i 10 Presidenti dei Comitati Provinciali, eletti ciscuno nelle apposite assemblee provinciali cui partecipano le Pro Loco della Provincia associate all'Unpli.
I Comitati Provinciali, presieduti dal Presidente Provinciale, sono costituiti da tutte le Pro Loco della Provincia in regola con la quota sociale.


L'Unpli Toscana ha fattivamente partecipato per la parte riguardante le Pro Loco alla discussione e formazione della attuale Legislazione Regionale sul Turismo. In particolare ha contribuito alla stesura del Regolamento di attuazione che disciplina gli Albi Provinciali delle Pro Loco e che regolamenta gli Uffici di Informazione Turistica, la cui gestione può essere affidata direttamente dal Comune (o dalle APT) alle Pro Loco iscritte negli Albi Provinciali attraverso una apposita convenzione.

L'Unpli Toscana inoltre fornisce assistenza e consulenza alle Pro Loco Toscane, che rappresenta ai vari livelli istituzionali.
L'Unpli Toscana ha recentemente stipulato una polizza fidejussoria a favore della Siae che consente alle pro loco in regola con il pagamento della quota sociale di non effettuare il versamento della cauzione presso le agenzie della Siae quando organizzano le loro manifestazioni.

L'Unpli Nazionale e l'Unpli Toscana hanno lavorato molto per tutelare e salvaguardare nel migliore dei modi gli interessi e le esigenze delle tante associazioni che rappresenta, e stiamo impegnandoci a fondo per riuscire a raggiungere i traguardi ambiziosi che ci siamo prefissati. Se tutti gli sforzi ed i sacrifici fatti e che faremo saranno ricompensati finalmente le Pro Loco potranno essere riconosciute, dopo una gavetta durata più di 100 anni, come una importante realtà del mondo turistico a tutti gli effetti.
pagina precedente