ritorna a home page

Dlgs 81/2008 sicurezza sui luoghi di lavoro - entro il 31.12.10

VALUTAZIONE DEI RISCHI PER LO STRESS DA LAVORO

da fare solo se ci sono lavoratori dipendenti -
non contano i lavoratori autonomi o il servizio civile

Tutti i Datori di Lavoro dovranno, entro il 31.12.2010, aggiornare la valutazione dei rischi effettuata ai sensi dell`art. 28 (sia che realizzata in autocertificazione o da professionista qualificato) della propria organizzazione con la valutazione in questione.
Per fare cio`, occorre che ogni Datore di Lavoro sviluppi e applichi, all`interno della propria organizzazione un metodo per l`identificazione dei pericoli che possono determinare il rischio stress lavoro-correlato nei propri lavoratori e per la rilevazione e la misurazione del livello di stress presente nel proprio contesto lavorativo.


Essendo impossibile fare una valutazione compiuta delle singole situazioni lavorative perché ogni situazione lavorativa ha le sue specificità, e perché oggettivamente non ne abbiamo le capacità professionali,  si consiglia di sentire l’esperto tecnico della sicurezza che vi ha seguito e vi segue per gli adempimenti connessi al dlsgs 81/08 per la sicurezza in presenza di lavoratori dipendenti. Questo anche in relazione al fatto che alcune Regioni hanno emanato documenti e disposizioni. Se ci sono meno di 10 lavoratori dipendenti, è possibile fare una autocertificazione da compilare e  far timbrare alle poste entro il 31.12.2010  per avere data certa, seguendo le linee guida richiamate nel documento di verifica predisposto dal coordinamento interregionale.

Materiale scaricabile:

Autocertificazione stress dlgs 81.pdf fax simile autocertificazione (deve avere data certa)

STRESS-Guida-Regioni-Marzo-2010.pdf linee guida per la verifica dello stress
redatte dal coordinamento tecnico interregionale

Stress da lavoro correlato.pdf note per saperne di più sullo stress da lavoro

articolo ItaliaOggi del 19.11.2010.pdf articolo su ItaliaOggi di novembre 2010

 

Commissione_StressLC 18_11_2010.pdf
Documento elaborato dalla Commissione consultiva permanente pubblicato con lettera circolare dell' 11 novembre 2010 dal Ministero del Lavoro, contenente indicazioni per la valutazione dello stress lavoro correlato della Commissione consultiva permanente per la salute e sicurezza sul lavoro

La valutazione del rischio stress lavoro-correlato è parte integrante della valutazione dei rischi e viene effettuata (come per tutti gli altri fattori di rischio) dal datore di lavoro avvalendosi del Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione, con il coinvolgimento del medico competente, ove nominato, e previa consultazione con il rappresentante dei lavoratori per la sicurezza.

Viene indicato un percorso metodologico a fasi per una corretta identificazione dei fattori di rischio stress lavoro correlato, in modo che da tale identificazione, discendano la pianificazione e realizzazione di misure di eliminazione o, quando essa non sia possibile, riduzione al minimo di tale fattore di rischio. La data del 31 dicembre 2010 deve essere intesa come data di avvio delle attività di valutazione.

ritorna a home page