NUOVE SCADENZE per le DICHIARAZIONI IRPEG e IRAP e per i SOSTITUTI DI IMPOSTA

A partire dal 1 Gennaio 2002 il D.P.R. 435 del 2001 ha stabilito tra l'altro i nuovi termini per la presentazione delle dichiarazioni annuali relative all'Irpeg, all'Irap e dei Sostituti di Imposta, nonchè i termini per l'invio delle certificazioni relative ai Sostituti di Imposta versati nell'anno precedente ai soggetti cui sono state effettuate le trattenute.

La circolare n. 6 del 25.1.2002 chiarisce tali novità, che per quanto concerne le Pro Loco sono:

DICHIARAZIONI IRPEG e IRAP
nuovo termine per la presentazione

A partire dal 1.1.2002 le dichiarazioni annuali relative all'IRPEG e all'IRAP devono essere presentate ENTRO IL 31 LUGLIO, indipendentemente dalla data di approvazione del Bilancio Consuntivo dell'anno precedente.

Note: in precedenza tali dichiarazioni dovevano essere presentate entro i 30 giorni successivi alla data di approvazione del Bilancio.
La data di presentazione delle dicharazioni pertanto era estremamente variabile da soggetto a soggetto, in quanto dipendeva dalla data di approvazione del Bilancio da farsi entro la data prevista dai singoli Statuti, o, se non ivi prevista, entro 4 mesi dalla fine dell'esercizio cui si riferisce ai sensi del Codice Civile.

La nuova disposizione unifica per tutti i soggetti diversi dalle persone fisiche tenuti alla presentazione della dichiarazione dei redditi (e quindi anche per le pro loco) la data di presentazione delle dichiarazioni IRPEG e IRAP al 31 Luglio indipendentemente dalla data di approvazione del Bilancio.

Si precisa che il Bilancio continua a doversi approvare nei termini previsti dallo Statuto o dal Codice Civile se non previsto nello Statuto.
La norma modificata infatti sposta solo i termini per la presentazione delle dichiarazioni ma non modifica modalità e termini per l'approvazione del Bilancio cui la dichiarazione si riferisce.

TERMINI DI CONSEGNA DELLE CERTIFICAZIONI DEI SOSTITUTI DI IMPOSTA

L'articolo 18 del regolamento (DPR 435 del 2001), modificando l'articolo 7 bis, comma 2 del DPR n. 600 del 1973, prevede che il sostituto d'imposta consegni all'interessato la certificazione, unica ai fini fiscali e contributivi, entro il mese di marzo, anziche' di febbraio, dell'anno successivo a quello in cui ha erogato le somme e i valori.